Biografia

Max martelli è uno storico dell’arte e artista bolognese. 

Laurea con Lode in Lettere Classiche presso l’Università di Bologna. Tesi in Storia dell’Arte Medievale e Moderna dal titolo La scultura decorativa a Bologna nel XVI secolo, poi pubblicata sul periodico Il Carrobbio.  

I suoi studi spaziano dalla Storia dell’Arte Antica a quella Medievale e Moderna, dall’Archeologia (in particolare delle civiltà del Mediterraneo) alla Letteratura Classica.

Docenze per: Università di Bologna, Università Primo Levi, AHI Alumni (USA), centri didattici.

Dal 1998 collabora con riviste e periodici in materia storico artistica.

Collabora con agenzie italiane ed estere, aziende, associazioni culturali, istituzioni, scuole, privati e musei progettando e realizzando eventi d’arte, conferenze, lezioni, ricerche, testi scientifici, documentari e mostre, mirati alla scoperta e valorizzazione del patrimonio storico artistico italiano e non solo.

Nel 2009 ha conseguito tramite esame la qualifica di Guida Professionista riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna anche per la lingua inglese. 

Dal 2011 è l’ideatore dei “PERCORSI D’ARTE”, una serie di incontri durante i quali, attraverso proiezioni, analizza opere d’arte di diversi periodi storici. A questi incontri in Aula sono unite conferenze-narrazioni presso siti di notevole rilievo mirate ad illustrarne il valore e le caratteristiche. 

Cura, in esclusiva per il Grand Hotel Mahestic già Baglioni di Bologna (unico 5 Stelle Luxury dell'Emilia Romagna), l'innovativo Personal Art Service.

Autore e conduttore di programmi TV e documentari di tema storico - artistico ed archeologico.

Ideatore e curatore di prestigiose mostre d'arte su artisti quali Picasso, Matisse, Chagall e altri. 

Max Martelli è apprezzato come autore di testi poetici. La sua opera prima di poesia Marea (Book Editore, 1999) fu apprezzata e recensita dai maggiori italianisti.  

Ugualmente è attivo sul versante della produzione grafica e pittorica, per la quale ha ricevuto, negli anni, diversi riconoscimenti.